Site icon Politicamente Incoerenti – Blog di comunicazione politica

Elezioni Usa, volata finale: i 6 stati dove si deciderà la vittoria

Comunque vada, è stata la campagna elettorale più strana di sempre, fortemente digitalizzata per via del Covid e particolarmente colorita grazie ai due candidati – soprattutto Trump, ovviamente – che l’hanno improntata verso una negative campaign. Prima di addentrarci nella calma piatta del silenzio elettorale, diamo un’ultima occhiata a cosa dicono sondaggi e proiezioni. Ricordate poi, che per ripassare tutti i temi ed i contenuti della corsa alla Casa Bianca, potete leggere il nostro articolone sulle elezioni Usa 2020.

Elezioni Usa: gli ultimi sondaggi

Il debate finale ha cambiato di poco il trend, in testa rimane ancora Biden, ed anche saldamente. Gli ultimi dati annoverati su Five Thirty Eight danno al candidato democratico un margine di vittoria dell’88% risultanza della media tra tutte le rilevazioni nazionali. Numeri che, se confermati, condurrebbero Joe verso l’ottenimento potenziale di un numero di Grandi Elettori prossimo al 344! Se non ti ricordi cosa sono i Grandi Elettori, o come funziona il sistema elettorale americano, ripassalo qui.

Rammentare cosa accadde nel 2016, con un Trump Presidente nonostante ogni singolo sondaggio condotto nel globo indicava la Clinton come sicura vincitrice, è ormai cosa banale. Diciamo però, dati alla mano, che le chance di vittoria in campo a Mister Donald sono lungi dall’essere esaurite, la rimonta è infatti possibile. E, la chiave di essa, sta sempre al loro interno: gli swing states! Trattasi, come già detto in precedenti articoli, di stati nei quali nessun candidato ha un sostegno predominante tale da assicurarsi la vittoria al suo interno. In parole, povere, sono gli stati dove la gara è ancora aperta.

I 6 swing states dove si deciderà la battaglia

Giro di boa, ultima curva, stringete i denti e non mollate proprio ora! “Sleepy Joe” non ammorbidirti sul più bello, “Clown Donald” smettila con le pagliacciate e affrettati a sistemare le cose. Questo potrebbero dirsi, in un universo parallelo, se potessero parlarsi amichevolmente.

Ma parlavamo degli swing states, ed eccoli:

PENNSYLVANIA – Biden viaggia con circa 5 punti di vantaggio, che sembrano tanti, ma non lo sono, quando siamo a pochi giorni dal voto. Trump rincorre. (Consegna 20 Grandi Elettori).

NORTH CAROLINA – Anche qui è in vantaggio Biden, ma solo di 1,2 punti. (Consegna 15 Grandi Elettori).

FLORIDA – Joe è in distacco di 1,5 punti percentuali. (Consegna 29 Grandi Elettori).

IOWA – Battaglia apertissima: Biden ha meno di un punto percentuale di vantaggio (0,8) Trump è alle calcagna. (Consegna 6 grandi elettori).

OHIO – Entriamo nei territori più trumpiani, il re del GOP è il favorito in questo stato con un 0,8% in più rispetto all’avversario. (Consegna 18 Grandi Elettori).

GEORGIA – Anche qui il favorito è Trump, ma solo del 0,4%. (Consegna 16 Grandi Elettori).

L’ammontare di questi stati crea un numero di 150 Grandi Elettori, sufficienti a poter confermare o ribaltare il risultato.

Trump e Biden: sondaggi

Facile immaginarsi, dunque, che si concentreranno soprattutto in questi territori gli ultimi proiettili, e così è infatti. Trump sta battendo a suon di comizi l’Ohio per tentare di incrementare l’esiguo vantaggio, ma anche in Pennsylvania dove l’occupazione è fortemente dipendente dalle idro di petrolio. Biden, infatti, ha promesso in campagna di liberare questi territori dalla dipendenza dall’oro nero. Trump, nemmeno a dirlo, sta screditando l’avversario reo di essere un socialista intenzionato a distruggere la base economica di questi stati, un modo per provare a convertire voti. Sul versante opposto, Biden, punta dritto sì alla Pennsylvania ma anche al Wisconsin ed al Michigan: l’unione di queste bandierine, in combinato disposto con la vittoria negli altri stati della costa – dove appare come vincitore annunciato – potrebbero stendergli il tappeto rosso verso la White House.

Sono le ultime cartucce, ne abbiamo viste delle belle, ne vedremo ancora qualcuna. Manca davvero poco, signori. Restate su questo canale!

Non vuoi perderti nessun nostro articolo? Vuoi avviare una conversazione politicamente incoerente con noi? Ebbene, allora non puoi non entrare nel nostro nuovo gruppo Telegram! Ti aspettiamo-> CLICCA QUI PER ADERIRE

Exit mobile version